Crescita culturale e personale


Abbiamo intervistato alcuni ragazzi dopo il loro ritorno dalle Università estere in cui hanno studiato grazie al programma Erasmus. Abbiamo chiesto loro come hanno vissuto questa esperienza, se hanno avuto difficoltà ad ambientarsi nell'Università e nel paese ospitante.

Maria Rosa si è mostrata entusiasta della sua esperienza nell'Università di Bourgogne

I professori mi hanno subito messo a mio agio e i ragazzi del laboratorio, con i quali sono ancora in contatto, mi hanno integrato senza problemi nella loro equipe offrendomi sempre aiuto e collaborazione". In molti hanno apprezzato la possibilità di interagire con persone di molte nazionalità diverse, vivere in un ambiente nuovo, Studiare inglese studiare in inglese, trovando l'approccio allo studio più rilassato e molto più costruttivo.
L'Erasmus non è solo studio all'estero, ti permette di conoscere culture diverse, provare un approccio alla vita completamente diverso dal nostro, e affrontare queste diversità che di solito possono spaventarci, in modo più rilassato, positivo, con una curiosità che ti porta ad apprezzare mentalità e tradizioni molto lontane dalla tua.
Un'esperienza come l'Erasmus mi ha permesso di conoscere molte persone, molti studenti che stavano vivendo la mia stessa esperienza, e stando in così stretto contatto per un intero semestre si è creato un rapporto molto affiatato, un'amicizia che mi resterà.
All'inizio seguire le lezio

ni in una lingua straniera è un po' difficile, ma non bisogna farsi spaventare da questa difficoltà. Il corso di lingua organizzato dall'ateneo mi è stato molto utile e col tempo ho preso confidenza con la lingua e riuscivo a seguire le lezioni senza troppi problemi.

Abbiamo chiesto anche quali problemi abbiano riscontrato e se hanno suggerimenti per migliorare l'organizzazione del programma.
Le difficoltà maggiori sono state riscontrate nella compilazione del learning agreement e nel riconoscimento dei crediti degli esami passati nell'Università ospitante.
All'estero, aver fatto un'esperienza come l'Erasmus viene considerato più importante di quanto viene fatto qua da noi.

In alcuni corsi di studio, l'esperienza di studio all'estero viene riconosciuto assegnando 2/3 crediti per il corso di lingua seguito nell'Università ospitante, considerandolo come un'attività extra-curriculare. Se diventasse una pratica comune a tutti i corsi della Scuola , sarebbe una forma di riconoscimento per la nostra esperienza.

Alcuni ragazzi hanno avuto problemi anche riguardo il pagamento della borsa, e suggeriscono che il pagamento sia anticipato. Diego alla nostra domanda ha risposto

Credo che l'esiguità del contributo Erasmus possa rappresentare un serio ostacolo economico per gli studenti meno abbienti, e precluda pertanto a molte persone meritevoli ciò che ritengo una vera opportunità di riscatto sociale e di crescita culturale.

Tutti sono però concordi nel consigliare questa esperienza

È un periodo della vita indimenticabile, una crescita dal punto di vista culturale e personale

Suggeriscono di

Mettere davvero da parte eventuali titubanze e di prendere parte a questo programma, perché al di là dei positivi riscontri accademici, offre l'opportunità di conoscere e apprezzare un composito contesto multiculturale.